Statuto

 ASSOCIAZIONE PRO LOCO DI SAN LEO

STATUTO

 

Art. 1 – Nel Comune di San Leo viene costituita una Associazione Pro  Loco, con sede a San Leo (PU).

Art. 2 – Gli scopi principali che la Pro Loco si propone, sono:
Riunire attorno a sé  tutti coloro (enti, industriali, esercenti e privati) che hanno interesse allo sviluppo della località;

Contribuire ad organizzare turisticamente la località stu­diandone il miglioramento edilizio e stradale specie nelle zone suscettibili ad essere visitate da turisti e promovendone  l’ab­bellimento di piazze e giardini, con piante e fiori, l’apposizione di cartelli indicatori segnalandone la deficienza e curandone la manutenzione;

Tutelare e mettere in valore con assidua propaganda tutte le bellezze naturali, artistiche, monumentali del luogo e della valle del Marecchia e di tutto il Montefeltro  e farle meglio conoscere ed apprezzare ai fini culturali e sociali.

Promuovere e facilitare il movimento turistico, rendendo piacevole il soggiorno quanto più è possibile incoraggiando ed appoggiando il miglioramento di servizi pubblici (innaffiamento, servizi postali, servizi automobilistici ecc.);

Promuovere il miglioramento dell’attrezzatura alberghiera e dei centri di ritrovo degli Ospiti — esercitare la vigilanza affinché rispondano agli scopi:

Promuovere festeggiamenti, gare, fiere, convegni spetta­coli pubblici, escursioni per attirare turisti nella località e dare svago e diletto a quanti vi soggiornano per un periodo più o meno lungo;

Vigilare lo svolgimento dei servizi locali interessanti il turismo e le relativo tariffe, proporre le opportune modifiche alle competenti autorità e direttamente alle società locali di autotrasporti;

Istituire un ufficio di informazioni turistiche con o senza biglietteria telefono pubblico, sala di scrittura e attesa; 1) istituire una biblioteca in locali idonei, per tutti i cittadini,  2) curare le attività sportive (giochi palla a volo, pallacanestro tennis, ecc.);

Istituire un Museo-Pinacoteca, con sede al forte di San Leo;

Costruire nel capoluogo un piazzale da adibire ad autoparcheggio, capace di contenere almeno 300 macchine;

Regolamenti appositi regoleranno la vita delle singole isti­tuzioni di cui alle lettere I), L), M), N).

Art. 3 – La Pro Loco svolge la sua opera nel territorio del Comune e nelle zone contermini, avuto  riguardo alla sfera di azione della Pro Loco confinanti.

Art. 4 – Delle sedute del Consiglio e dei rapporti annuali dei soci dovranno essere redatti appositi verbali. Le sedute del Consiglio sono pubbliche.

 

PROVENTI

Art. 5 – I proventi con i quali la Pro Loco provvede alla propria attività, sono:

Ordinari:

1) Quote dei Soci;

2) ingressi del Museo – Pinacoteca;

3) Proventi del posteggio e di altre gestioni;

Straordinari:

Contributi del Comune, della Regione Marche, dell’Amministrazione Provin­ciale, del Ministero del Turismo. del Ministero PI., contributi per festeggiamenti o altre iniziative e donazioni.

Art. 6 -DEI SOCI – I Soci si distinguono, in Onorari,Benemeriti, Sostenitore e Annuali
o Ordinari. Sono Soci ONORARI coloro che hanno ben meritato per lo sviluppo del turismo nella nostra città e nel Montefeltro, e per l’incremento dell’economia nella nostra regione, e per partico­lare servizio prestato nel campo giornalistico, storico, artistico culturale di San Leo e del Montefeltro. La qualifica di soci onorario viene conferita dall’Assemblea de soci su proposta del consiglio.

– Sono Soci BENEMERITI quelle persone o Enti che arrecano particolari

benefici morali e materiali all’Associazione e che versano almeno una  quota annua di € 84.

-Sono Soci SOSTENITORI coloro che s’impegnano a versare una quota  annua non inferiore a € 36;

– Sono  Soci ANNUALI coloro che  versano la quota annua di € 13.

I Soci che non  mandano le dimissioni, per iscritto,   entro il 15 dicembre sono obbligati ai contributi   dell’anno stesso e di quello seguente.

I Soci hanno diritto:

1)   alle pubblicazioni dell’Associazione;

2)   a frequentare i locali dell’Associazione

3)   a partecipare al rapporto annuale per la relazione finale

4)   a eleggere i dirigenti

 

Art.  7 –   La qualifica di Socio si perde per dimissione, per morosità, e per indegnità

morale Sulla esclusione per indegnità morale, decide il Consiglio, previa ratifica dell’assemblea.

AMMINISTRAZIONE

Art..8– I membri del Consiglio di Amministrazione, in numero di 8 (otto), di cui 6 (sei) sono nominati dall’Assemblea e 2 (due), il SINDACO ed il PARROCO, sono membri di diritto, senza voto.

Il Presidente ed il Vice Presidente sono nominati dal Consiglio. Gli eletti  durano in carica tre anni e sono sostituibili in caso di dimissioni. Le decisioni del Consiglio vengono prese a maggioranza assoluta. E nel caso si riscontri la parità numerica dei due gruppi (50%da una parte e 50% dall’altra) è da considerarsi maggioranza quel gruppo che comprende il voto del Presidente. Questa norma è necessaria anzitutto perché il Consiglio è composto di otto membri.

Art. 9 – Tutte le funzioni dei membri del Consiglio sono gratuite.

Art.  10 – Il Consiglio convoca a rapporto annuale i Soci, studia le proposte ed i problemi locali, i programmi che ritiene utili per il raggiungimento dei fini dell’Associazione; nomina gli even­tuali impiegati ne determina le attribuzioni. Il Consiglio d’Amministrazione si riunisce almeno una volta al mese durante il periodo stagionale della villeggiatura ed ogni volta che il Presidente lo ritenga utile.

Art. 11– Il Presidente della Pro Loco rappresenta l’Associazione di fronte a terzi e in giudizio. In caso di assenza è sostituito dal Vice Presidente.

DEI REVISORI DEI CONTI

Art. 12 – I revisori dei conti sono tre e nominati dall’Assemblea e durano in carica tre anni. Essi esaminano periodicamente e occasionalmente, in qualsiasi momento, la contabilità sociale. Sono invitati a presenziare alle sedute del Consiglio.

ALTRE NORME

Art. 13  –  I Soci sono convocati almeno una volta all’anno dal Presidente in

Assemblea annuale ordinaria, tutte le volte che occorre in forma straordinaria, mediante avviso, possibilmente a domicilio e sem­pre con manifesto affisso all’esterno della Sede e all’albo del Municipio. almeno otto giorni prima.

L’Assemblea dei Soci è pubblica, ma l’intervento nella discus­sione è riservata ai soli

Soci.

Art. 14  -L’Assemblea dei Soci delibera la modifica dello Statuto a maggioranza: 50+1. lI Socio impossibilitato a partecipare alla Assemblea può farsi rappresentare mediante delega ad altro socio.

Art. 15 –   Nel rapporto ordinario il Presidente fa la relazione morale dell’attività

svolta e la relazione sul conto consuntivo dell’anno precedente e sulla formazione del bilancio preventivo dell’anno seguente. I Soci possono nel rapporto fare tutte le proposte che ritengono utili ed opportune per il buon andamento dell’Associazione e Io sviluppo dell’attrezzatura turistica locale.

Art. 16 –  L’atto costitutivo della Pro Loco e il presente Statuto dovranno essere sottoposti alla Regione Marche per l’iscrizione nell’Albo Regionale delle Pro Loco.

Art. 17 –  Sono espressamente previsti:

la previsione che i proventi dell’attività non possono,  in nessun caso, essere divisi fra gli associati, anche in forme indirette;

l’obbligo di reinvestire l’eventuale avanzo di gestione a favore di attività istituzionali  statutariamente previste;

l’obbligo di devoluzione del patrimonio residuo,  in caso di scioglimento e cassazione,   a fini di utilità sociale.

Art 18 – Il Consiglio della Pro Loco potrà venire sciolto per fondata ragione di ordine pubblico.

GIORNATA DELLA PRO SAN LEO

Art. 19 – lI 23 giugno di ogni anno sarà destinato, oltre che alla rievo­cazione della scomparsa di Mario Buscarini 5.(deceduto il 23 giugno 1957), alla GIORNATA DELLA PRO SAN LEO per trattare alcuni grandi aspetti:conferimento del titolo di Socio Onorario (di cui l’art. 7), conferenze culturali, votazioni di ordini del giorno relativi a problemi organizzativi dell’Associazione e, richiesta di provvedimenti atti a sanare situazioni nel campo  igienico sanitario, ecc.

Il presente Statuto della Pro San Leo è stato approvato dall’Assemblea dei soci in data 21 novembre 1965 (Notaio E. Monti) e modificato dalle assemblee soci:  in data 18 aprile 1973,  e in data 11 settembre 2004.

Aggiornato a oggi.

San Leo, 6 settembre 2008

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa sulla privacy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close